Fenomenologia dell’ essere diciottenne da quasi vent’anni e del cellophan per coprire lo stendipanni. sottotitolo: per me un cicchetto di lenor ammorbidente, grazie.

fam.jpg

Il cellophan per coprire lo stendipanni così puoi stendere pure quando piove e non puoi stendere per sempre il sapone di marsiglia lavo la pezza così poi non puzza che buono quell’ammorbidente nuovo no davvero giuro il profumo rimane per giorni la fattura la ritenuta d’acconto il conto in banca senza conto almeno ce l’ho fatta a pagare netflix pure sto mese la pescheria di san giorgio il nonno madonna che buono vai là che conviene e soggentili prendi pure i pomodorini e il prezzemolo non lo so se arrivo a inizio mese questo mese non fa niente non mi lamento c’ho il cellophan per coprire lo stendipanni e la dignità di essere felice anche per un cellophan di essere contenta pure se non vado al concerto di paolo merelli e all’inaugurazione del nuovo locale in via pessolina e pure se non esco tutte le sere anzi madonna che palle quando uscivo tutte le sere pensando che la felicità fosse dietro a un bancone davanti a un bancone dentro un cicchetto una birra un camparigin per me un altro e un altro ancora e poi domani mi ricordo solo che non mi ricordo niente e ho più scontrini che soldi e parlo colla gente fingo che mi stia simpatica fingo che ho piacere a passare del tempo con loro per me un altro camparigin per cortesia

Ho comprato dei portavivande così a lavoro mi porto il cibo il cibo sano forse sano cibo sicuro si chiudono ermeticamente così non entra l’aria lo sporco come quando lasciavo tutto aperto ed entravano cani e porci e cani senza che nessuno togliesse la cacca colle bustine apposite e porci che si mangiavano la parte migliore di me e lasciatemi in pace che ho comprato dei portavivande ermetici non nel senso che non si capisce niente ma nel senso che non puoi entrare aria ti respiro quando lo dico io filtro quella buona seleziono con quasar pulisco l’acciaio non resta manco un alone il grasso non c’è più quello dello sporco ovviamente

Ho i cleenex sul comodino li uso quando serve per piangere per soffiarmi il naso per piangere e soffiarmi il naso contemporaneamente e per altri usi che non si dicono come mettere la gomma da masticare per non  farla attaccare al comodino che poi non se ne viene. Prova a farlo pure tu i cleenex sul comodino tu che dici di soffrire sicuramente più di me di tutti del mondo tu che per te siamo tutti cleenex di cotone resistente che non si consumano mai.

Per me un cicchetto di cellophan per lo stendipanni, grazie.

eqquindi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...