ma io non ci sto più gridò lo sposo e i pazzi gridarono manco noi ci stiamo più e finì tutto a tarallucci e vincotto e le cartellate senza vincotto come quella volta che volevo darti un bacio di amore e mi cucii la bocca col fil di ferro e poi buttai la chiave.

beibi, quella che nessuno poteva mettere in un angolo, una sera disse a gionni, quello che coniò la frase nessuno può mettere beibi in un angolo, quello bellissimo col culo bello la bocca bella gli occhi belli, l’unico ballerino etero della storia dei ballerini, lui in persona, una sera disse a gionni in quel bungalow arrabattato mmezzo alle colline americane degli anni settantaottanta, disse due punti a capo senza andare veramente a capo dissegli Io, io ho paura di tutto… Di quello che sono, di quello che faccio, di quello che dico e, soprattutto ho paura che se me ne vado da questa stanza non proverò mai più quello che sto provando adesso… adesso che sono qui con te… ovviamente mica beibi se n’è uscita come lo scorreggio a primavera con sta frase e st’ammissione di innamoramento acuto, no. lui, gionni, quello bello che poi nella vita reale è morto d’una bruttissima morte e che ricorderemo sempre anche come un figaccione mascherato da ecs presidente americano che mostra i suoi pettorali fighissimi tra le onde sul surf facendo apparire chiniu rivs un cesso di prim’ordine, gionni le aveva detto tipo in un tono misto d’amore e d’invidia le aveva detto tu, beibi, cessetta col naso aquilino alta un metro e un cece, tu, beibi, che di nome vero fai frensis come la prima donna americana a governare, tu, non hai paura di niente. beibi non se l’è tenuta mica e con un giro di parole che nascondeva chissà che giro di pensieri e chissà ancora che giro di ormoni premestruali ha approfittato d’una bella canzone d’amore di sottofondo e s’è strusciata in un ballo sporco toccandogli le chiappe, da brava paurosa di tutto come s’era professata. beibi, quella che non potremo ricordare se non come beibi che nessuno poteva mettere in un angolo e che quando sorride e quando piange c’ha la stessa faccia, beibi fa un amore bellissimo con gionni, quello che potremo inoltre ricordare come sem il fantasma che si diverte a giocare colle lattine nelle metropolitane americane e a fare zozzerie da vivo e da morto coll’argilla e demi muur con sottofondi musicali di dubbio gusto.beibidue

io ho paura di tutto, non del buio ma della penombra ‘ché nasconde fantasmi di luce simpaticamente scherzanti. dei rumori no, non ho paura, ma del silenzio sì e i suoi rumori sospetti congeniti e i passi di tacchi di donne e le ventose inesistenti su finestre vicine e i ladri che ridono e i maniaci che sospirano. e degli spiriti no, non ho paura,ma ne ho di quelli che saranno spiriti colle brutt’intenzioni e i coltelli veri e le mani che si sporcano e ti sporcano. Ho paura del vento, dei lampi e dei tuoni, della pioggia fortissima, degli incendi e di morire di tumore alla prostata senza avere una prostata. e ho paura che se non ti dico cosa provo per te, mi crescerà la prostata e morirò di tumore alla prostata senza avere una prostata e senza avere te.

4 pensieri su “ma io non ci sto più gridò lo sposo e i pazzi gridarono manco noi ci stiamo più e finì tutto a tarallucci e vincotto e le cartellate senza vincotto come quella volta che volevo darti un bacio di amore e mi cucii la bocca col fil di ferro e poi buttai la chiave.

  1. non riesco mai a lasciare un commento… mi lasci totalmente senza parole e quando le ho ( vedi adesso) “capirai che parole!”…. ma questa volta lo devo dire…
    ddddiosemicipiaceunsacchettoquellochescrivi e come lo scrivi!

    "Mi piace"

eqquindi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...